Mutuo a tasso variabile BCE in Unipol Banca

All’interno della propria gamma di finanziamenti immobiliari ipotecari a tasso variabile, le filiali di Unipol Banca dispongono anche un mutuo a tasso di interesse indicizzato al parametro ufficiale di riferimento per le operazioni di rifinanziamento dalla Banca Centrale Europea, da selezionare alternativamente al più noto e diffuso Euribor.

Essendo un finanziamento a tasso variabile, il mutuatario dovrà “rassegnarsi” a effettuare pagamenti di rate di importo non costante nel tempo, poichè dipenderanno principalmente dal trend assunto da tale parametro di indicizzazione, con il tasso BCE che – anche nel breve tempo – potrebbe subire convenienti deprezzamenti o sconvenienti aumenti.

L’importo massimo finanziabile da tale mutuo di norma non potrà superare l’80% del valore di perizia dell’immobile oggetto di contratto di acquisto, con iscrizione di una garanzia ipotecaria di primo grado sul bene stesso, in favore dell’istituto di credito che eroga il mutuo (rappresentato in questo caso da Unipol Banca).

Sul fronte della durata dell’operazione, questa non potrà invece eccedere i 30 anni, con la possibilità – rimessa alla libera scelta del mutuatario e, per quanto ovvio, alla sua disponibilità monetaria – di estinguere anticipatamente il debito residuo in qualsiasi momento, senza pagare alcuna penale per la cessazione del rapporto prima della naturale scadenza

Infine, ricordiamo che il mutuo è assicurabile con delle polizze assicurative di tutela dell’immobile contro i rischi di incendio e di scoppio, e con alcune forme di protezione assicurativa sulla capacità reddituale del mutuatario, a copertura dei rischi connessi alla perdita del proprio patrimonio e di quello familiare.