Nuova liquidità con Mutuo Contante Tasso Fisso

Il Mutuo Contante Tasso Fisso è il mutuo destinato a coloro che vogliono ottenere liquidità grazie alla prestazione della garanzia ipotecaria dell’immobile di proprietà, da utilizzare per estinguere finanziamenti pregressi, o soddisfare qualsiasi esigenza finanziaria di tipo personale o familiare che non abbia carattere speculativo, e non possa essere soddisfatta attraverso altri prodotti di finanziamento immobiliare di Unicredit (sono pertanto escluse le operazioni di acquisto di immobili non adibiti ad abitazione principale).

Il mutuo, che si rivolge ai lavoratori siano essi dipendenti, autonomi o liberi professionisti, può essere richiesto per ottenere importi fino a un massimo dell’80% del valore commerciale dell’immobile che costituirà oggetto della garanzia ipotecaria, con un importo minimo di 30.000 euro e un massimo di 80.000 euro.

La durata dell’operazione deve essere invece compresa tra i 5 e i 20 anni, con le seguenti possibilità di ammortamento:
– tasso fisso per 5 anni, e tasso variabile per la durata residua
– tasso fisso per 10 anni, e tasso variabile per la durata residua
– tasso fisso per 15 anni, e tasso variabile per la durata residua
– tasso fisso per 20 anni

Il rimborso avverrà invece attraverso l’addebito automatico delle rate sul conto corrente con cadenza mensile. Non è previsto alcun tipo di ammortamento, ad eccezione di quello tecnico (dal momento dell’erogazione al pagamento della prima rata del piano di rimborso).

Per quanto concerne il periodo di ammortamento assoggettato alla presenza di un tasso fisso, quest’ultimo viene calcolato prendendo come riferimento l’IRS del momento, in aggiunta a uno spread variabile sulla base delle caratteristiche di merito creditizio del cliente. La parte a tasso variabile viene invece stabilita sulla base dell’Euribor a 3 mesi, oltre lo spread concordato come sopra.

I nomi Mutuo Contante Tasso Fisso e Unicredit appartengono ai rispettivi proprietari.