Mutuo a tasso variabile e cap da MPS

Monte dei Paschi di Siena ha a disposizione della propria clientela un finanziamento fondiario che si è recentemente diffuso all’interno del sistema bancario. Si tratta, nella fattispecie in questione, di un finanziamento destinato all’acquisto (o acquisto e ristrutturazione) di un immobile adibito a prima casa, che prevede l’applicazione di un tasso variabile con la previsione di un tasso di interesse massimo non superabile, una soglia chiamata “cap“.

In questo modo, il cliente potrà usufruire di un finanziamento con rate in linea con l’andamento dei mercati finanziari (e pertanto con possibili abbassamenti nell’importo delle rate in conseguenza della diminuzione dei parametri di riferimento), unendo nel contempo il vantaggio di non dover sopportare il rischio di una crescita del tasso oltre un limite indesiderato.

Il mutuo a tasso variabile con cap da Monte dei Paschi di Siena può finanziare fino all’80% del valore commerciale dell’immobile oggetto di garanzia ipotecaria, con un limite massimo stabilito nel valore assoluto di 350.000 euro. Le durate del piano di ammortamento devono invece essere comprese tra un minimo di 10 anni e un massimo di 40 anni: al mutuatario, per quanto ovvio, è data facoltà di scegliere scadenze intermedie quinquennali, e pertanto durate complessive della transazione pari a 15, 20, 25, 30 o 35 anni.

Il rimborso avverà attraverso l’addebito, sul conto corrente del mutuatario, di rate posticipate comprensive di quota capitale e quota interessi, con periodicità a scelta tra mensile, trimestrale o semestrale. Nel caso di periodicità mensile l’addebito avverrà l’ultimo giorno di ogni mese. Nel caso di periodicità trimestrale avverrà il primo giorno dell’inizio di ogni trimestre a partire dal 1 gennaio. Ne lcaso di periodicità semestrale, avverrà il 1 gennaio e il 1 luglio di ogni anno. Se però la durata della transazione è pari a 35o  40 anni, le rate sono solamente trimestrali o semestrali.

Per ciò che concerne il tasso, quest’ultimo è variabile e si basa su una parametrazione all’Euribor 360 a 1, 3 o sei mesi, maggiorato di uno spread stabilito dall’istituto di credito sulla base principale della durata della transazione, da un minimo di 1,65% se il mutuo ha durata 10 anni a un massimo di 2,15% se il mutuo ha durata 40 anni.

I nomi Mutuo tasso variabile con cap e Monte dei Paschi di Siena appartengono ai rispettivi proprietari.