Mutuo con tetto ai tassi con Domus Block

Domus Block è un mutuo a tasso variabile predisposto da Intesa SanPaolo con la previsione di un “cap”. Il finanziamento in oggetto, infatti, prevede che un eventuale rialzo dei tassi di interesse di riferimento non possa proseguire oltre un tetto fissato in sede contrattuale. In questo modo, è fortemente limitato il rischio di un incontrollato aumento del rialzo degli stessi tassi, che non potranno crescere oltre il sopra ricordato “cap”.

La finalità del mutuo Domus Block è relativa all’acquisto della prima o della seconda casa, mentre non sembrano essere contemplate – da informazioni desumibili dal sito internet della banca – finalità quali la costruzione o la ristrutturazione della casa.

Il tasso, variabile, sarà indicizzato al parametro Euribor a 1 mese, per durate che vanno dai 10 ai 20 anni nel caso in cui si scelga di imporre il “cap” per tutto il piano di ammortamento, o per durate che vanno dai 10 ai 30 anni in caso di tetto massimo di interesse per la prima metà del piano di rimborso.

Gli importi richiedibili vanno da un minimo di 30.000 euro a un massimo pari all’80% del valore dell’immobile offerto in garanzia, calcolato come minore tra il prezzo che compare nel compromesso di vendita, o quello oggetto di perizia.

Presenti spese di istruttoria pari a 400 euro.

Il mutuo Domus Block, come gli altri finanziamenti della gamma Domus, sono assicurabili attraverso una Polizza Incendio Mutui che protegge l’immobile da rischi quali incendio e scoppio, o ancora attraverso una Polizza Proteggi Mutuo, che prevede un intervento della compagnia assicurativa in caso di decesso, invalidità temporanea permanente, disoccupazione, inabilità totale temporanea e ricovero ospedaliero del mutuatario.

I nomi Domus Block, Polizza Proteggi Mutuo, Polizza Incendio Mutui e Intesa SanPaolo appartengono ai rispettivi proprietari.