Mutuo a tasso variabile da BNL

Il mutuo a tasso variabile di BNL è un finanziamento immobiliare ipotecario a condizioni di onerosità indicizzate all’Euribor di periodo: una caratteristica che potrà garantire al cliente dell’istituto del gruppo BNP Paribas di potersi avvantaggiare di eventuali periodi di ribasso nel valore dei parametri di riferimento e, di contro, lo esporrà al rischio di significativi incrementi degli stessi.

Il finanziamento – utilizzabile per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della prima o della seconda casa di proprietà – si rivolge pertanto prevalentemente in favore della clientela con una maggiore propensione al rischio economico, e che potrebbe comunque sopportare il peso finanziario legato a un possibile incremento dei tassi.

Attraverso il mutuo a tasso variabile di BNL il cliente mutuatario potrà ottenere un importo compreso tra un minimo di 30 mila euro e un massimo (di norma) non superiore all’80% del valore di perizia dell’immobile, da restituire nell’arco temporale minimo di 10 anni, e massimo di 30 anni (ammesse operazioni di estinzione anticipata del debito residuo, in qualsiasi momento e senza pagamento di alcuna penale).

Infine, segnaliamo come l’erogazione del finanziamento avverrà in un’unica soluzione, di norma all’atto della stipula del contratto di mutuo. La restituzione del capitale – maggiorato delle quote interessi – avverrà invece mediante addebito di rate in via posticipata, con periodicità mensile.

Il mutuo a tasso variabile di BNL potrà infine essere accompagnato con una serie di polizze assicurative a protezione del valore commerciale dell’immobile contro rischi di incendio e di scoppio, e del mutuatario contro infortuni e malattie.