Domus Variabile, mutuo a tasso variabile da Intesa Sanpaolo

Il mutuo Domus Variabile è un finanziamento immobiliare ipotecario che Intesa Sanpaolo ha predisposto all’interno della propria gamma per far fronte alle esigenze della clientela che necessita di un mutuo da rimborsare in rate di importo mutevole a seconda dell’andamento dei tassi di interesse di riferimento.

Il mutuo in oggetto può finanziare fino a un massimo dell’80% del valore dell’immobile, per importi comunque superiori a 30.000 euro. Il debito verrà restituito attraverso un piano di ammortamento con applicazione di un tasso variabile, indicizzato al parametro Euribor a 1 mese, oppure al tasso che la Banca Centrale Europea utilizza come riferimento per le operazioni di rifinanziamento.

La durata del mutuo è necessariamente compresa tra i 5 e i 30 anni, con scadenze intermedie quinquennali. Sono altresì previste spese di istruttoria nella misura di 400 euro.

E’ inoltre possibile richiedere mutui per importi superiori all’80% del valore dell’immobile: in questo caso è tuttavia necessario che il finanziamento domandato non superiri 300.000 euro.

Stando a quanto comunica Intesa Sanpaolo, inoltre, è possibile attivare due interessanti opzioni di flessibilità, rappresentate dalla possibilità di saltare il pagamento di una rata, e di modificare in allungamento o in riduzione la durata residua del mutuo.

I nomi Domus Variabile e Intesa Sanpaolo appartengono ai rispettivi proprietari.