Banca Mediolanum: tagli sui mutui ai clienti per 65 milioni

La Banca Mediolanum ha annunciato le nuove condizioni sui propri mutui, che vanno a rompere l’ormai saldo cartello bancario. Il Dottor Ennio Doris, presidente della Mediolanum, ha sottolineato che le nuove offerte sui mutui sono molto più vantaggiose per i clienti rispetto a quelle che sono state varate da Tremonti, ministro dell’Economia, nel suo decreto.

Infatti, dal 1° settembre verrà ridotto il tasso di interesse dei mutui Mediolanum dei circa 7500 clienti in portafoglio alla fine del primo trimestre del 2008. Oltre che ai nuovi contratti, il taglio sarà applicato anche sui mutui esistenti e sarà mediamente dello 0,64%, azione che porterà di conseguenza a una riduzione della rata. In questo modo per i clienti della banca ci sarà un risparmio complessivo di quasi 65 milioni di euro.

Doris ha spiegato nell’incontro con la stampa di mercoledi 11 giugno che i minori ricavi saranno ampiemente compensati dall’incremento dei volumi e che questa operazione avrà un primo riscontro forte a partire dall’ultimo trimestre di quest’anno e sull’anno prossimo. Con queste nuove condizioni si vuole dimostrare come la banca Mediolanum sia una azienda orientata al cliente e Doris è convinto che gli stessi clienti dimostreranno di apprezzare questo comportamento, rendendo l’azienda più redditizia.

Attraverso l’applicazione dei nuovi spread, che consistono tagli degli interessi tra lo 0,11% e lo 0,90%, e che permetteranno alla banca Mediolanum di raggiungere un pricing simile a quello in uso dalle banche online, l’azienda conta di attirare nuovi clienti. I calcoli dei risparmi dei clienti sono stati fatti nell’ipotesi che nessuno di loro cercherà di avvalersi delle possibilità date dal decreto Tremonti, la possibilità cioè di poter allungare il mutuo e di ridurne la rata.

Se, invece, molti lo faranno, come prevede lo stesso Ennio Doris, la cifra del risparmio sarà ben più alta dei 64 milioni previsti, ma sarà diluita su un periodo molto più lungo. Attuando questa associazione tra le nuove condizioni sui mutui offerte da Mediolanum e le agevolazioni del decreto Tremonti si arriva a far si che l’allungamento della durata del mutuo, cosi come previsto dal decreto stesso, venga dimezzata.

Per ora non è dato sapere se altre banche seguiranno le orme di Doris, ma sicuramente questa scelta della banca Mediolanum è da considerare un investimento nella relazione con i clienti.